A Ceccano la 5° Casa della Salute

Finalmente anche Ceccano ha la sua casa della salute.

 

È stata inaugurata questa mattina dal Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

 

La struttura è quella dell’ex ospedale civico chiuso nel 2010.

 

L’edificio è stato prima riconvertito

in poliambulatorio e poi in Casa della Salute mediante un contributo da parte della Regione Lazio di 420.000 euro.

 

La Casa della Salute di Ceccano gravita sul distretto B di Frosinone insieme ad altri 4 Comuni (Patrica, S. Giuliano di Roma, Villa Santo Stefano, Arnara) con un bacino di riferimento di oltre 34.000 abitanti. Si tratta della quinta casa della salute nella provincia dopo quelle di Pontecorvo, Atina, Ceprano e Ferentino.

 

“Grazie all’accordo con i Medici di medicina generale – dice Zingaretti - abbiamo un altro servizio fondamentale che prima non esisteva: i 29 ambulatori aperti nei weekend. Un nuovo servizio che i cittadini stanno utilizzando sempre di più: siamo ad oltre 200.000 accessi”.

Attività ed Orari

La Casa della Salute di “CECCANO” è aperta al pubblico tutti i giorni con il seguente orario: dal lunedì al venerdì dalle 8,00 alle 19,00; il sabato dalle 8,00 alle 14,00.

 

Nella Casa delle Salute sono presenti le seguenti attività:

 

- Area dell’accoglienza 

- Area del volontariato e della mutualità

- Area di sorveglianza temporanea

- Area dell’assistenza primaria

- La presa in carico dei pazienti cronici

LE ATTIVITA’

Area dell’accoglienza

Le attività previste nell’ambito di quest’area come lo sportello informazioni sanitarie, il punto unico di accesso (PUA) integrato per l’orientamento sociosanitario e l’accoglienza dei vari Servizi distrettuali, costituiscono il luogo in cui si realizza l’integrazione tra le attività sanitarie e quelle sociali e la collaborazione attiva con i servizi sociali dei Comuni.

Area del volontariato e della mutualità

Sono coinvolte le associazioni del territorio all’interno della Casa della Salute in appositi spazi, per attività sociosanitarie e di informazione ai cittadini.

 

Area di sorveglianza temporanea

Sono previsti ambulatori attrezzati a disposizione dei medici di medicina generale e specialisti per la sorveglianza breve di persone con patologie che non richiedono il ricovero ospedaliero ma necessitano di prestazioni non erogabili a domicilio.

Area Assistenza primaria

All’interno della Casa della Salute è prevista un’attività di assistenza primaria h24 con i Medici di medicina generale attraverso attività di:

- Continuità assistenziale (ex Guardia Medica);

- Medicina Generale attraverso le Unità di Cure Primarie dal lunedì al venerdì;

- Presidio Ambulatoriale Territoriale (PAT);

 

Specialistica

Sono presenti le seguenti attività specialistiche: Angiologia, Cardiologia, Endocrinologia, Allergologia, Ginecologia, Gastroenterologia, Oculistica, Ortopedia, Otorinolaringoiatria, Fisiatria, Urologia, Dermatologia, Pneumologia.

 

Attività Area analisi ed esami

Sportello prenotazioni per le prestazioni specialistiche (CUP), Centro prelievi, ambulatorio infermieristico.

 

Diagnostica di primo livello

Attività di diagnostica di I° livello per immagini (Radiologia e Mammografia)

 

Sono inoltre presenti:

- Centro di Salute mentale

- Consultorio familiare

- Consultorio Pediatrico

- Assistenza Domiciliare Integrata (ADI)

- Centro Assistenza Domiciliare (CAD)

- Tutela Salute Mentale Riabilitazione Età Evolutiva (T.S.M.R.E.E.)

 

Con l’apertura della Cassa della salute partiranno i seguenti nuovi servizi:

 

a) Unità di Degenza Infermieristica (UDI) con 15 posti letti

b) Odontoiatria Sociale

c) Presa in carico dei pazienti cronici mediante il PDTA diabete e BPCO (Broncopneumopatia cronica ostruttiva), ossia la medicina d’iniziativa mediante la presa in carico integrata, tra diversi professionisti, e proattiva dei pazienti con patologie croniche e degenerative. E’ un cambio culturale notevole nel sistema di cure.

Scrivi commento

Commenti: 6
  • #1

    la quinta casa della salute! (lunedì, 18 dicembre 2017 18:20)

    A Ceccano c'è bisogno di molta salute...

  • #2

    pier luigi ex Presidente del tribunale del malato (lunedì, 18 dicembre 2017 19:32)

    Gli annunci son facili da fare,il concreto funzionamento è un'altra cosa.in bocca al lupo!

  • #3

    Pi (martedì, 19 dicembre 2017 02:45)

    Diventerà un altro mucchio di sporcizie come molte altre attività publiche

  • #4

    Purtroppo (martedì, 19 dicembre 2017 07:08)

    da qui a marzo ne vedremo tante di inaugurazioni, e’ dopo che viene il bello, quando dovranno funzionare.
    Ormai sappiamo come funziona.
    Certi proclami non si fanno più per paura di perdere ma con il “terrore” e la consapevolezza di essersi lanciati in una caduta senza paracadute.
    Staremo a vedere...

  • #5

    cittadino (martedì, 19 dicembre 2017)

    evviva tutti a curarsi a ceccano con la casa della salute ? non x niente la ci stava bene solo il manicomio che funzionava alla grande.

  • #6

    ... (martedì, 19 dicembre 2017 09:28)

    fate poco gli spiritosi ... date retta a me, conviene a tutti che le "case della salute" funzionino come si deve, non fosse altro che per dare un po' di respiro allo stesso Ospedale di Frosinone, che è ridotto come è ridotto.