Espulso!

Aveva dato di matto all’ufficio postale di Frosinone.

 

Li, in via Fosse Ardeatine aveva seminato il panico tra dipendenti postali, poi all’arrivo dei carabinieri aveva preso a calci anche un militare. 

Successivamente era stato arrestato e poi rimesso in libertà a Roma per rapina aggravata. Ora per lui è giunto il provvedimento di espulsione. Parliamo del 20enne extracomunitario che ieri è stato rintracciato a Ceccano dai carabinieri.

 

Il giovane è stato proposto per il rimpatrio e, ottenuta la disponibilità da parte del Centro di Permanenza per i Rimpatri di Palazzo San Gervasio di Potenza, è stato subito accompagnato presso la struttura per la successiva definitiva espulsione.

Scrivi commento

Commenti: 32
  • #1

    Ridicoli (sabato, 28 luglio 2018 14:02)

    ....e quanto costa a noi italiani rimpatriare una personcina per bene come questo tizio?
    Visto che nessuno lo ha chiamato in Italia. ...proporrei di rimetterlo su un gommone e spingerlo a largo delle nostre coste

  • #2

    Fermati!!! (sabato, 28 luglio 2018 14:14)

    Poi le ong lo potrebbero riportarlo da noi.

  • #3

    Michele (sabato, 28 luglio 2018 22:46)

    Vai a casa che ora rifletti bene per le stronzate fatte

  • #4

    Pi (sabato, 28 luglio 2018 23:47)

    Di sicuro non aveva i soldi per ritornarsene in così ha fatto in modo che il biglietto di ritorno glielo paga l’Italia

  • #5

    Miriam (domenica, 29 luglio 2018 00:51)

    Dì sicuro meglio spendere i soldi una volta per il rimpatrio e basta ......e non tenerli qui a scrocco per sempre.
    Bisognerebbe avere la certezza che non tornino però.....

  • #6

    Antonella (domenica, 29 luglio 2018 02:03)

    Secondo me dovete tutti vergognarvi...ve la dovete prendere con i politici italiani ...immaginate di stare al loro posto solo per un istante...sono i politici che stanno rovinando l'Italia...ancora con queste forme di razzismo?

  • #7

    Francesco (domenica, 29 luglio 2018 04:08)

    Io lo avrei portato nella sua ambasciata......

  • #8

    E’ vero Antonella, (domenica, 29 luglio 2018 08:08)

    dobbiamo vergognarci tutti per quello che è successo e per come ci siamo comportati con questo “straniero”.
    Per evitare di continuare a vergognarci ed in un normale stato di diritto quella persona si doveva sbattere immediatamente in galera dopo quello che aveva fatto al carabiniere.
    Avrebbe dovuto farsi almeno un paio d’anni di galera, quella vera però.
    Poi avrebbe dovuto pagare i danni causati e risarcire il carabiniere per le lesioni ricevute, ed alla fine rispedito al suo paese senza avere possibilità alcuna per tutta la sua vita di tornare da noi a fare ancora danni.
    Invece abbiamo sbagliato e ci dobbiamo vergognare secondo te.
    Di che cosa? Di non aver fatto questo? Io al posto tuo mi vergognerei di aver pensato il contrario.
    Se pretendere questo si può essere accusati di razzismo, bene credo che dovremmo esserlo un po tutti.
    Se tu non vuoi partecipare a questo e per te bisogna “comprendere” questa gente fai una cosa, cambia paese e vai a vivere a casa loro, sicuramente ti sentirai più soddisfatta e meno colpevole.

  • #9

    Miriam (domenica, 29 luglio 2018 08:40)

    Buongiorno Antonella
    Forse alle 2 di notte avevi un po' sonno e non hai capito l'argomento trattato. L'articolo in questione parlava di un delinquente che si è dimostrato violento nei confronti di un carabiniere e successivamente è stato colto in flagrante in una rapina.
    Nei panni di chi dovrei mettermi di quelli di un delinquente....... chi si è visto costretto a delinquere e quindi devo essere comprensiva....... ma che stiamo impazzendo........ se hai tutta questa voglia di solidarietà ha ragione trasferisci lì da loro e offri tutta la tua comprensione a quella popolazione.

  • #10

    Cristian (domenica, 29 luglio 2018 09:03)

    Cara Antonella mi vergogno anche io... Ma di avere una come te in Italia.. Siete la rovina del nostro paese voi e il vostro finto buonissimo di sinistra! Vai tu nel loro paese e prova a vivere a scrocco e fare quel cazzo che vuoi... Poi ci dirai la differenza! Basta! devono essere rimpatriati tutti tanto questa è solo lo scarto di quei paesi... Le persone per bene sono ancora lì che cercano di andare avanti!

  • #11

    Adriano (domenica, 29 luglio 2018 09:29)

    Sono anche io del parere di Cristian e vero incomincio a vergognarmi di avere ancora gente in Italia che fanno del finto buonismo anche per me vanno tutti mandati via

  • #12

    Buona Domenica (domenica, 29 luglio 2018 09:33)

    Antone' va a caca'

  • #13

    Carlos Berardi (domenica, 29 luglio 2018 10:31)

    Un calcio nel culo e tutti, ma proprio Tutti fuori dalle PALLE!!!!!!!
    Alla Signora Antonella vorrei chiedere gentilmente di fare un ragionamento un po' sensato, se c'è la fa, nel rispetto dell'Italia e degli italiani. A NOI!

  • #14

    Contro l ingiustizia (domenica, 29 luglio 2018 11:02)

    Cara Antonella, portateli tutti a casa tua dopo vediamo. Hanno portato il malessere in Italia. Spacciando, rubando, facendo prostituire le loro donne. La nostra politica si certo, ma se ti accolgono in Italia senza fare niente almeno ci devi sapere stare. Ok? Siamo arrivati al collasso devono andare via tutti. Salvini? Un grande.

  • #15

    Maddalena (domenica, 29 luglio 2018 11:53)

    Accogliere non vuol dire essere, poi, aggrediti, sfruttati e derubati della nostra identità, non vuol dire "pretesa" di far togliere il Crocifisso dalle nostre scuole , in nome del rispetto del loro credo. Ho l'orgoglio di essere italiana e pretendo il rispetto della mia storia e delle mie radici. Chi viene qui a delinquere merita solo di non poter stare qui...il falso buonismo consente di poter seminare, poi, insicurezza, paura e spesso anche morte. Quindi...via dalla nostra amata Italia.

  • #16

    AMOR PATRIAE NOSTRA LEX (domenica, 29 luglio 2018 11:53)

    Il titolo basta, speriamo, a far capire alla Sig. Ra Antonella e porcheria varia, come la penso.
    Al netto, solo poter pensare di obbiettare la decisione del Carabiniere, Mi dà diritto delle tua vita.

  • #17

    salvini (domenica, 29 luglio 2018 13:13)

    Per la grande Antonella tu cosa ne sai di quello che fanno in giro questi finti profughi vieni a farti un giro con me dove lavoro e poi vedrai il loro comportamento da persone che si vogliono "integrare" con noi ,anzi cambio proprio pensiero sono solo animali che vogliono fare come pare a loro : spaccio,prostituzione,romperti le palle ai semafori e ai supermercati per chiedere solo soldi se non gli stanno bene le leggi italiane se ne tornassero a casa propria e studia la storia di quando gli italiani andavano in America e tuttora ci chiamano mafiosi in tutto il mondo poi se vuoi puoi portarli TUTTI a casa tua e camparli a TUE spese e non le mie

  • #18

    Adesso non facciamo ... (domenica, 29 luglio 2018 13:33)

    di Antonella un esempio da vessare. Lei ha espresso un pensiero, sicuramente poco condivisibile, ma purtroppo di Antonelle ce ne sono tante in giro che neppure si rendono conto di quello che dicono. Basterebbe amare un po’ più io proprio paese e se stessi per evitare che le tante Antonelle dicessero fesserie.

  • #19

    Virginia (domenica, 29 luglio 2018 16:49)

    Be' i fenomeni della tastiera dovrebbero rileggiersi quanto scritto prima dell'invio... grammatica � punteggiatura �, giusto le basi e io non ho laurea. Ma vorrei dire ad Antonella ��
    perché i commenti ricevuti sono retorica, trita e ritrita... perché NOI italiani aspettavamo gli immigrati per rubare,spacciare e far prostituire le donne. NOI siamo lindi, esenti da qualsiasi misfatto o crimine ah ah ah �. Si scatenano nel "vomitare" veleno e ignoranza e si riempiono la bocca con "falso buonismo"...??! Ma cos'è, un nuovo insulto? Si può esprimere opinione sul fatto in questione e cioè che un UOMO ha commesso un crimine e deve pagarne le conseguenze,punto. Ma purtroppo tutti escono dal tema e giù, pronti a dar la colpa di tutto agli altri �

  • #20

    Cara Virginia, (domenica, 29 luglio 2018 17:34)

    hai ragione anche tu, noi non siamo lindi e pinti come si suol dire, anche tra noi ci sono quelli che rubano, uccidono e fanno di tutto ma, ti assicuro, ci bastano i nostri e ne abbiamo abbastanza e non sentiamo la necessità di arruolarne altri.

  • #21

    greeneyes (domenica, 29 luglio 2018 20:39)

    solo noi poveri italiani siamo l'unico popolo che purtroppo imbarca gente come questo tizio è sempre a nostre spese ..... è un italia di m.... facciamo come fa il governo francese tutti via a casa loro chiudere le frontiere sarebbe solo il minimo capisci a me !!!!!

  • #22

    A Virgi’ (lunedì, 30 luglio 2018 07:35)

    comincia a “rileggierti” pure tu quello che scrivi. Può darsi che gli altri si sbagliano pure ma tu pare che non lo sai proprio come si scrive.
    Cliente per il Cepu?

  • #23

    ma ... (lunedì, 30 luglio 2018 09:40)

    espellere pure quelle due teste di cazzo che hanno ferito con pistole e fucili ad aria compressa quella bimbetta ROM e quell'operaio "colored" che lavorava su una impalcatura, no vero?

  • #24

    ??? (lunedì, 30 luglio 2018 09:44)

    - se c'è la fa -
    ma che lingua è, swahili?

  • #25

    HHH (lunedì, 30 luglio 2018 09:56)

    la "pretesa" di far togliere i crocifissi dalle scuole non ha niente a che vedere coi migranti, bensì col fatto che la nostra carta costituzionale prevede che tutte le confessioni religiose godono della stessa dignità e che c'è nel paese totale libertà di culto.
    in poche parole, quella cattolica non è religione "di Stato".
    fino a prova contraria, almeno.

  • #26

    Virginia (lunedì, 30 luglio 2018 12:15)

    #22 - Ah ah ah ah ah! "i"
    #23 - condivido il tuo pensiero, lo si dovrebbe fare...anche con tante altre testine di c....

  • #27

    Tommaso (lunedì, 30 luglio 2018 14:03)

    Qui il problema non sono gli immigrati, è che purtroppo per colpa dei bastardi che ci hanno governato per anni e che hanno rubato e mangiato pure le ossa della gente ora ci troviamo in una situazione critica in cui anche noi italiani siamo in difficoltà a causa di mancanza di lavoro e quant'altro e quindi non sapendo gestire e dare un futuro a noi come possono questi maiali buonisti pretendere di darlo a queste persone? Oltretutto senza fare una vera politica di integrazione e non di abbandono

  • #28

    tommà ... (lunedì, 30 luglio 2018 14:29)

    io quando piglio la metropolitana a Roma (ogni santo giorno) continuo a vedè un sacco di ragazzotti/e con l'ultimo modello di smartphone in mano.
    sei proprio sicuro che la crisi economica (che pure c'è) non venga gonfiata ad arte per scopi ... poco chiari?

  • #29

    io (lunedì, 30 luglio 2018 22:23)

    quando piglio la metropolitana a Roma a tutto penso meno che stare in Italia. L’Africa la sento sempre più vicina... non so voi?

  • #30

    ... (martedì, 31 luglio 2018 08:41)

    l'Italia è sempre stata l'Africa d'Europa.
    Che non lo sapevi?

  • #31

    Certo che lo so (martedì, 31 luglio 2018 19:26)

    questo grazie a chi predica “accoglienza” “accoglienza” a prescindere.

  • #32

    ... (mercoledì, 01 agosto 2018 08:59)

    no, non in questo senso.
    nel senso, piuttosto, che dalle Alpi in su a noi italiani c'hanno spesso visto e considerato come "mezzi" africani.
    In Belgio ed in Svizzera, fino alla fine degli anni '60, ai cani ed agli italiani era pure vietato entrare in un locale pubblico.