Palazzina Vietata ai Disabili

Una palazzina Ater dove vivono cinque famiglie con persone disabili.

 

Questi ultimi vivono da prigionieri in casa.

 

Quasi impossibile per loro scendere e risalire da soli. 

Pure accompagnati c’è bisogno che più persone sollevino la sedia a rotelle per salire i gradini ed entrare nell’ascensore. Anche questo troppo piccolo per una persona su sedia a rotelle.  Succede a Frosinone in via Claudio Monteverdi. 

Siamo a poche centinaia di metri dalla sede dell’Ater (azienda territoriale edilizia residenziale).

 

Nonostante gli inquilini abbiano più volte telefonato e scritto all’azienda questa ha risposto proponendo agli inquilini di comprare loro una rampa mobile.

 

Una soluzione non praticabile e che non risolve il problema. La rampa dovrebbe infatti essere montata e smontata ogni volta. Un’operazione non facile soprattutto per le persone anziane che accudiscono i disabili. 

Ci sarebbe bisogno di una rampa in muratura così come esiste già in altre palazzine, sempre di proprietà Ater.

 

L’Ater ha fatto sapere che quella palazzina dovrà essere ristrutturata e nei lavori sarà compreso anche lo scivolo per disabili.

 

Il problema è che è già passato un anno e mezzo dalla comunicazione ed ora bisognerà attendere ancora che vi sia una gara d’appalto e che inizino i lavori di ristrutturazione. I tempi, insomma, si allungano ulteriormente. Nel frattempo i disabili restano bloccati in casa.  Di qui le proteste degli inquilini.


Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    cittadino incazz.......... (venerdì, 19 giugno 2020 18:11)

    certo come fanno i nostri politici trovano i soldi solo x gli immigrati a loro appartamenti con tutti i confort alla nostra gente niente neanche un ascensore adeguato x i Disabili, questa e l'italia .