L'aeroporto Civile di Frosinone

Si torna a parlare di aeroporto civile di Frosinone.

 

Un progetto che sembrava chiuso anche a seguito di un’inchiesta della procura.

 

La notizia dello 

spostamento della base di elicotteri militari a Viterbo sembrava la pietra tombale sulla possibilità di un vero aeroporto a Frosinone. A Fiumicino però non si riesce a realizzare una quarta pista. A Ciampino è previsto un sottodimensionamento. Latina e Viterbo non hanno le infrastrutture necessarie.

Frosinone invece, grazie anche alle future stazioni ferroviarie dell’Alta Velocità sarà sempre più collegato con la capitale.

 

E poi c’è una delibera regionale, la 234/2009 ancora valida, che individuava Frosinone come unico terzo scalo potenziale regionale.

 

Queste le motivazioni che ha portato l'associazione Aparf (Associazione Progetto Aeroporto di Roma Frosinone e Sviluppo del Basso Lazio) a riesumare il progetto dell’aeroporto Ciociaro. Secondo l’associazione ci sarebbero diverse compagnie low cost interessate.

 

Feedback positivi anche dalle principali aziende di logistica italiana e vari gruppi industriali della zona “tutti all'unisono esprimono a gran voce l'interesse nel vedere realizzato un aeroporto a Frosinone a servizio del territorio, della capitale e delle altre province limitrofe”.

 

Queste le parole di Tiziano Schiappa Presidente Aparf secondo il quale per la realizzazione del progetto verrebbero adottate “le più alte tecnologie green che verrebbero utilizzate per la creazione dello stesso scalo sul territorio, con investimenti mirati a transizione energetica e decarbonizzazione dell’hub, nel pieno rispetto degli obiettivi delineati nel PNRR e negli stessi obiettivi delineati dalle politiche di sviluppo infrastrutture e trasporti della UE”.

 

L'Aparf chiede quindi a Provincia, Regione, Asi e Comuni di Ferentino e Frosinone, una “maggiore Unione affinché si avvalori il lavoro fatto a livello commerciale dalla nostra associazione, per non perdere la reale e concreta possibilità di poter vedere realizzato uno scalo nella Ciociaria”. 

Scrivi commento

Commenti: 12
  • #1

    Lorenzo (lunedì, 29 marzo 2021 13:12)

    Mah, sono molto scettico...
    Dal punto di vista di avvicinamento, e circuiti di traffico, non è tanto fattibile visto la vicinanza delle montagne, e le formazioni temporalesche che vanno formandosi nel periodo estivo. Anche se darebbe più valore al territorio

  • #2

    Francesco (lunedì, 29 marzo 2021 14:10)

    Diciamo pure che stanno arrivando molti soldi dall'Europa, l'inchiesta della procura nasceva dal fatto che chi portava avanti il progetto, sapeva che non era realizzabile , anche e sopratutto nel momento in cui veniva finanziato, cerchiamo di non dimenticarci le cose.

  • #3

    ivo (lunedì, 29 marzo 2021 14:58)

    ma io spero di no solo per un motivo,avere aerei di linea rumorosissimi che ti sfiorano il tetto a tutte le ore del giorno,addio pace...gia non bastasse il traffico urbano ci manca solo che ti trema la finestra appena decollano e passano a 200 m dale tetto...neanche a dire che gli aereoporti li abbiamo poi cosi distanti, 20 minuti ciampino e vai dove vuoi.
    no categorico

  • #4

    Hary Seldon (lunedì, 29 marzo 2021 16:04)

    Ma sull'area dell'attuale Moscardini? Perche' un velivolo di linea standard come un 737 mi sembra abbia bisogno di oltre 2 Km di pista per decollo/atterraggio. Ad occhio servirebbero parecchi espropri... senza contare ricorsi e straricorsi per cui si finirebbe nel 2100.
    Per quando il 72mo lasciera' nel '25 penso sia piu' realistica l'ipotesi ventilata qualche tempo fa della Protezione Civile.

  • #5

    senza polemiche (lunedì, 29 marzo 2021 16:53)

    Sanno benissimo che non si può fare, già sono stati dati pareri negativi.

  • #6

    studioso (lunedì, 29 marzo 2021 17:32)

    Ma pensate a rifare le strade piuttosto, buffoni...

  • #7

    marco (martedì, 30 marzo 2021 23:22)

    see.....annamo bene con le compagnie low cost! Ho dovuto fare causa a Ryanair perché non mi vogliono restituire circa 600 euro per biglietti relativi ad un volo da loro stessi annullato un anno fa. Si comportano come dei piccoli truffatori .

  • #8

    cittadino incazz.......... (mercoledì, 31 marzo 2021 07:06)

    Speriamo ? basta che non resta l'ennesimo progetto solo x magnarsi un po de soldi.

  • #9

    Scalo civile.....mah! (sabato, 03 aprile 2021 12:41)

    Credo che il commento di Lorenzo abbia centrato uno dei problemi più importanti per la realizzazione dello scalo civile. Guardate che fine ha fatto l'aeroporto dei parchi dell'Aquila dopo essere diventato scalo civile....ha chiuso. Prima c'erano varie realtà che insistevano sullo scalo Abbruzzese, dopo....il nulla...l'unico futuro attuale per l'aeroporto sono piccole realtà come gli aeroclub che possano operare su piste in erba, o piccole società con aeromobili di modeste dimensioni qualora la pista venisse asfaltata e resa utilizzabile anche in condizioni strumentali

  • #10

    ANDREA MARCHEGIANI (domenica, 04 aprile 2021 02:25)

    OTTIMO COSI NON SI DEVE ARRIVARE A ROMA.

  • #11

    Annalisa (domenica, 04 aprile 2021 09:03)

    Finalmente

  • #12

    Covidiragni (domenica, 04 aprile 2021 21:51)

    Credo che il peggior commento sia.il classico e categorico 'no, non si puo' fare' invece di un piu' positivo 'dai, proviamoci!'. Il commento piu buffo e' quello dove si sostiene che ci vogliano 20 minuti per arrivare a Ciampino da Frosinone, quando chi viaggia sa bene che il tempo medio e' circa 45-60 minuti, ma con il raccordo intasato, si possono impiegare anche 2-3 ore con il rischio di perdere il volo. Poi che le nuvole e le montagne (aggiungo distanti) intorno impediscano agli aerei di atterrare e' a dir poco un commento curioso che richiede investigatione ed analisi...