Denunciato il "Finto" Maresciallo dei Carabinieri

Aveva detto a tutti di essere un maresciallo dei carabinieri.

 

Inventava storie sui suoi gesti eroici.

 

Proprio i carabinieri però lo hanno denunciato per falso.

I Fatti. La vicenda ha avuto inizio nel novembre dello scorso anno. Un 42enne di origini napoletane ma residente ai Castelli romani, ha acquistato un’abitazione nel centro storico della piccola cittadina montana di Filettino. Quindi non perdeva occasione di presentarsi come maresciallo dei carabinieri.

 

Sia quando parlava con i cittadini che quando si trovava negli uffici comunali. Raccontava di essere in servizio presso un Reparto della capitale. Per farsi grande o solo per ottenere le simpatie riferiva di aneddoti, chiaramente inventati, relativi ad attività che lo stesso avrebbe compiuto in qualità di appartenente all’Arma dei Carabinieri, suscitando appunto stima e curiosità.

 

I veri carabinieri però hanno voluto vederci chiaro ed hanno identificato l'uomo e la sua vera attività: si trattava di un operatore socio sanitario prestante servizio presso alcune strutture per degenza di anziani di Roma.

 

Proprio i carabinieri hanno posto fine alla parodia messa in atto dall'uomo che è stato denunciato per i reati di “false dichiarazioni sulla identità o su qualità personali proprie o di altrui” ed “usurpazione di titoli o di onori”.

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    cittadino (domenica, 27 giugno 2021 08:36)

    vabbene sono solo chiacchiere lo potevate lasciare stare e farlo vivere nella sua fantasia. se questo serviva a farlo sentire bene....... quanti falsi personaggi si trovano in giro.................. lui vova forse sentirsi importante e porsi alla gente come persona autoritaria. come si dice "tuppe tuppe marescia'"

  • #2

    Madatelo (lunedì, 28 giugno 2021 16:53)

    In tv