Post con il tag: "(boville)"



07.02.2023
L'Amico gli Ruba la Moglie. Lui lo Prende a Botte
Prima perseguita la ex moglie, poi aggredisce il nuovo compagno di lei mandandolo in ospedale. Il giudice ha fatto
19.01.2023
Massacrato dal Branco
Massacrato di botte dal branco davanti ad un bar di Veroli. Picchiato a sangue soltanto per aver detto al conducente di un'auto di spostare il veicolo che non poteva essere parcheggiato davanti al negozio.
07.12.2022
Riciclaggio Auto. 47enne Condannato
Due anni e otto mesi di reclusione. A tanto è stato condannato un rivenditore di auto di 47 anni.
02.12.2022
Possiede 215 Auto e Non lo Sa!
Possedere 215 auto e non sapere di averle. È quanto ha sostenuto davanti ai carabinieri da un carrozziere di 46 anni residente a Boville Ernica. La scoperta di tutte quelle macchine
16.11.2022
Tre Colpi in una Notte
Tre colpi in banca in una sola notte. Quattro persone, volto travisato hanno prima rubato un'auto a Ceccano. Quindi si sono diretti a Ripi presso la filiale della banca popolare del frusinate che si trova sulla Casilina.
14.11.2022
Ubriachi E Drogati Alla Guida
Ubriachi e drogati alla guida. Controlli di polizia e carabinieri nel fine settimana. Ben
20.09.2022
Non Rispetta L'Obbligo di Dimora. Va in giro in Auto Senza Patente.  Poi Aggredisce pure il Maresciallo
Aveva l’obbligo di dimora. Non poteva spostarsi, soprattutto in auto. Si, perché aveva anche la patente revocata. Nonostante ciò, se ne andava in giro con la sua 500.
08.09.2022
Non si Ferma Mai All'Alt. Le Spericolate Fughe della Primula Rossa Ciociara
Le sue fughe spericolate davanti ai posti di blocco e gli inseguimenti che ne sono seguiti sono stati davvero numerosi. Tant'è che L.P. classe '95 residente a Boville Ernica, è stato soprannominato la "Primula Rossa" della provincia ciociara.
12.06.2022
Stacca il Contatore alla Moglie
Atti persecutori nei confronti della ex moglie. Un operaio è stato condannato ad otto mesi di reclusione più risarcimento danni. Lui è
05.06.2022
Contatta la Moglie. In Carcere
Si trovava agli arresti domiciliari per l'accusa di estorsione nei confronti della moglie e del cognato. Ma nei giorni scorsi per l'uomo si sono spalancate nuovamente le porte del carcere. Il motivo?

Mostra altro