Modesto Della Rosa Sbatte la Porta

Ha destato non poco stupore la decisione del sindaco di S.Giorgio a Liri di lasciare la politica e in particolare il suo partito Fratelli d’Italia.

 

La decisione è maturata in questi giorni dopo che la sua candidatura alla Camera, che pure

era data per certa, era saltata in favore di altri esponenti del suo partito. Scrive il sindaco in un lungo post su facebook: “Lascio Fratelli d’Italia, senza la prospettiva di aderire ad un altro partito, perché non vedo all’interno della scena politica attuale un movimento nel quale io possa realmente riconoscermi ed al quale dare fiducia.

 

Questa è la triste realtà alla quale mi trovo a dover far fronte, con coraggio ed onestà, dopo anni di coerente militanza… ma la delusione non è dovuta all’orgoglio ferito, quanto piuttosto ad una constatazione fattuale dalla quale non c’è scampo: Fratelli d’Italia, il partito nel quale avevo provato a credere e che sembrava configurarsi come l’unica forza rivoluzionaria e sovranista con delle possibilità reali sul territorio nazionale, si è rivelato l’ennesimo partito suddito dei poteri forti.

 

Dal momento in cui si è ricreata la grande coalizione di centrodestra, la preparazione delle liste si è trasformata nel solito gioco delle poltrone, nel quale i partiti non tengono in alcun conto la volontà dei cittadini, la meritocrazia, la pulizia morale e la tutela reale del territorio.” Modesto Della Rosa continuerà il suo mandato di sindaco fino alla scadenza naturale nel 2019, poi lascerà.

Scrivi commento

Commenti: 4
  • #1

    Ziopeppe (lunedì, 26 febbraio 2018 10:57)

    Caro Modestino.
    HAI FATTO BENE.

  • #2

    O Zio (lunedì, 26 febbraio 2018 14:52)

    Concordo con il sindaco Della Rosa. La destra, quella vera, è finita a Fiuggi: da quel momento in poi solo sudditi di Berlusconi.

  • #3

    ... questo (lunedì, 26 febbraio 2018 17:29)

    deve far capire... chi ancora si illude dei vecchi sistemi.

  • #4

    mah (martedì, 27 febbraio 2018 14:34)

    "Ha destato non poco stupore la decisione del sindaco di S.Giorgio a Liri di lasciare la politica e in particolare il suo partito Fratelli d’Italia."

    Ma chi cazzo è? E che cazzo ce ne frega a noi?